Pubblicati da R.Basile

La salute…in cammino


Medici, infermieri e pazienti tutti insieme in marcia. Non si tratta però di una protesta contro il sistema sanitario. Sono i protagonisti del progetto sanitario “C.U.R.I.A.M.O.”, che privilegia un corretto stile di vita rispetto a interventi meramente farmacologici. Secondo l’organizzazione mondiale della Sanità, nel mondo ogni anno muoiono due milioni di persone per cause riconducibili […]

La “fucina dei lettori” – “IN TENDA”


Ecco un “elaborato” della fucina delle idee aperta ai nostri lettori. Una suggestiva creazione poetica di Manu Zanchi .

Anna M. Rastello


 Anna M. Rastello Anna nasce a Torino nel 1962, informatica per passione da metà degli anni ’70, con una variegata esperienza lavorativa, una preparazione personale, per interesse e per necessità, nel campo psicologico e mamma per amore dal 1984: 3 figlie biologiche e 8 figli in affidamento famigliare con cui ha condiviso periodi di vita […]

Camminare, per conoscere meglio se stessi e gli altri


A partire dalla rivoluzione industriale, nell’Occidente economicamente evoluto, l’atto del camminare, da esperienza ordinaria e abituale, è divenuto una scelta cosciente e talora in controtendenza, uno dei sistemi più efficaci per conoscere se stessi e armonizzare mente, corpo e la realtà circostante. Ne sono un esempio i predicatori erranti francescani, i pellegrini lungo i sentieri […]

TERREMOTO E SOLIDARIETA’


Per capire di più  e poter esser utili alle popolazioni colpite dai recenti eventi sismici, segnaliamo alcuni siti.

EVENTI GIUGNO


26 maggio/3 giugno BOLOGNA  Festival del Turismo responsabile

Riccardo Carnovalini


Riccardo Carnovalini, in un’intervista, ha definito se stesso come ” la somma di tutte le camminate che ho fatto”. E potremmo fermarci qui con la sua presentazione. Non lo facciamo e aggiungiamo che viene considerato  uno dei più grandi camminatori italiani.I suoi lunghi viaggi a piedi sono iniziati trent’anni fa, e l’aggettivo “lunghi” non è […]

Pino De Noia


Inizia a camminare all’età di undici mesi. Da allora questo rimane il principale mezzo di esplorazione del mondo, insieme ai libri e Internet.  Amante degli spazi e delle persone aperte, si perde spesso nei boschi, dove dialoga con gli alberi di faggio e abbraccia larici e abeti. Fino ad oggi è sempre riuscito a ritrovare […]